Summit sopra azione ed emissari newyorkesi, incursione all’alba 10 arresti a Torretta

Operazione dei carabinieri Crystal tower. Ricostruiti i ruoli, equilibri e obiettivi della “famiglia” legata al mandamento di secco di Rigano ma e al capo Frank Cali, abbattuto negli States nel marzo del 2019. Con gli episodi contestati alcuni tentativi di ricatto, furti, danneggiamenti e un “occhio” di continuo appoggiato riguardo a appalti e imprese

Ci sono gli incontri segreti nelle case di fondo, gli emissari della cricca americana arrivati da New York e accolti mediante un due di grammi di cocaina mediante una contado a Mondello, ci sono i furti, i danneggiamenti e i tentativi di taglieggiamento. E un “occhio” perennemente rivolto sopra appalti e imprese. Sono abbandonato alcuni degli elementi emersi intanto che le indagini eseguite dai carabinieri giacche questa mattinata hanno bloccato dieci persone verso Torretta, limitato nocciolo del Palermitano vicino l’influenza del mandamento di cammino di Rigano e collegato alla racconto di atto nostra verso il parte assunto nel rientro in Italia degli “scappati” poi la seconda ostilita di mafia per mezzo di i corleonesi guidati da Toto Riina.

Il accordo mediante gli americani “E’ venuto specificatamente dagli Usa” | videoclip

Frammezzo a gli indagati dell’inchiesta Crystal Tower ci sono Raffaele Di Maggio, fanciullo di Giuseppe (adagio Piddu i Raffaele, morto nel 2019), Ignazio Antonino Mannino, Calogero Badalamenti, Lorenzo Di Maggio, Calogero Caruso (proverbio Merendino) e Filippo Gambino. Verso propensione del gip per nove vanno sopra penitenziario nel momento in cui il decimo ai domiciliari (Calogero Caruso). Dalle indagini avviate per assentarsi dal 2018, presso il organizzazione della guida distrettuale antimafia, dal reparto interrogatorio dei carabinieri, e affiorato “un dipinto totale della tangibilita mafiosa ambiente caratterizzata da una fedele, pure incruenta, scontro interna nell’ambito della ad esempio emergevano soggetti appartenenti per fazioni storicamente slegate fra loro”, spiegano gli investigatori.

onorata societa, 10 arresti verso Torretta le fotografia

Nel movimento delle indagini e stato possiblie determinare i contatti mediante il mandamento di appassito di Rigano tuttavia ancora attestare il legaccio insieme “esponenti di risalto della onorata societa statunitense, capace di influenzare gli assetti criminali torrettesi e di avere luogo inizio – si ordinamento giudiziario con una cenno – di tensioni sopra occasione dell’omicidio del delinquente Frank Cali, voce della classe Gambino, verso marzo 2019”. Gli interessi della parentela ma non si spingevano magro agli States, nondimeno erano concentrati solitamente nell’area compresa frammezzo a Palermo, Capaci, oasi delle Femmine e Carini, luogo gli indagati avrebbero cercato di esercitare la propria autorita condizionando gli appalti e il prodotto delle imprese legate all’edilizia, all’agricoltura e all’allevamento.

Davanti del commissariamento del ordinario di Torretta (risoluto dal accortezza dei ministri ad agosto 2019 e ora durante insegnamento) la “famiglia” avrebbe oltre a cio provato posizionare le scelte dell’Amministrazione e la concorrenza elettorale alle elezioni comunali del 2018. L’attivita investigativa ha consenso poi di ricreare “gli incontri riservati organizzati nelle zone rurali entro gli affiliati”, modo quegli registrato la serata del 21 novembre 2021 per domicilio di Raffaele Di Maggio, “tra le figure verticistiche della famiglia mafiosa torrettese”, alla parvenza addirittura di “Ignazio Antonino Mannino, Calogero Badalamenti e il caposcuola di Calogero Christian Zito, su cui pende un commissione di cattura”.

Il vago Guarino “La camorra opprime l’economia e inquina le istituzioni”

A singolo di questi incontri ha partecipato ancora un collettore affermato da New York, prelevato all’aeroporto da due fratelli imprenditori e ospitato durante una lussuosa villa per Mondello. “Nel tempo errore sull’isola, l’uomo ha partecipato per una incontro – spiegano dal guida meschino – mediante Raffaele Di Maggio avvenuta il 3 ottobre 2018 a Torretta”, seguita da un “aiutante caso nella parte di Baucina”. Periodo anzi lega da Torretta, per mezzo di recapito New York, il fanciullo di singolo degli indagati all’indomani dell’omicidio di Frank Cali. Una turno famoso durante America “si relazionava anche per mezzo di elementi – ricostruiscono i carabinieri – ritenuti riguardare alla camera associazione mafiosa. Rientrato dal viaggio, il adolescente riferiva il clima di profonda ansia creatosi posteriormente la dipartita di Frankie Boy esprimendo le proprie valutazioni sul sostituto alla consiglio della insieme americana”.

L’approfondimento inquisitivo svolto nel mania ha licenza infine di “registrare – concludono dal guida – diversi tentativi da ritaglio del sodalizio di esigere somme di denaro o estraneo da ritaglio di diverse vittime. Fra questi emerge un esperimento di sottrazione compagnia da diversi atti intimidatori, consistiti con piccoli furti e danneggiamenti, nei confronti di un appaltatore campestre palermitano, inseritosi nella regione di Torretta e immediatamente avvicinato dalla fazione, cosicche sin da senza indugio ha mostrato la propria sostegno e ha denunciato le pressioni subite”.

Orlando “La cosca non governa oltre a la abitato”

“L’operazione Cristal Tower – ha detto il sindaco Leoluca Orlando – rappresenta l’esito di un’azione investigativa importante, a causa di la che razza di esprimo approvazione ai Carabinieri del conduzione arretrato di Palermo e alla amministrazione distrettuale antimafia, in quanto ha messaggero in luce e scardinato le solerzia criminali di un mandamento storiografo di atto nostra palermitana. E la ratifica del avvenimento perche la malavita non governa piu la borgo eppure e arpione corrente. Al contempo, sennonche, e basilare difendere alta l’attenzione”.

Leave a Comment